Crostini al radicchio, fondutina di cheddar al vino e pancetta croccante

Crostini al radicchio, fondutina di cheddar al vino e pancetta croccante
Portata
Cena
Inviata da
Inviata il
Tempo di preparazione
15 minuti
Tempo di cottura
5 minuti
Difficoltà
facile
Per
4 persone
1 cucchiaio
Farina bianca

 

Rating: 4.0/5. From 10 votes.
Please wait...

Ingredienti

Pane integrale

Radicchio (meglio quello tardivo)

Formaggio cheddar al vino (o una toma piemontese)

Pancetta piacentina da ridurre in cubotti o a striscioline

Burro

Latte intero

Sale

Pepe

 

 

  1. Per comporre i crostini con la fondutina di cheddar al vino (potete usare anche una toma o un Asiago. Io ho scelto questo formaggio perché volevo dare al piatto una colorazione con sfumature dal violetto/rosa al rosso) iniziate, appunto, con la preparazione della fondutina.
  2. Utilizzate un pentolino - possibilmente in ceramica (manterrà integro il sapore del formaggio) - dai bordi un po' spessi. Riducete a cubetti il formaggio e mettetelo nel pentolino (o se preferite a bagnomaria) insieme alla noce di burro. Aggiungete un pochino di latte intero.
  3. Iniziate a mescolare dolcemente, tenendo il fuoco basso, con un cucchiaio di legno. Il segreto per far venir bene (senza grumi) la fondutina  è non smettere mai di mescolare (tanto in 5 minuti sarete pronti). Se non vi piace la consistenza, per dare un po' di cremosità, potete aggiungere un cucchiaio di farina (non esagerate o rischierete di nuovo i temutissimi grumi).
  4. Intanto scaldate le fette di pane su una piastra che avrete provveduto a riscaldare prima. Le fette possono essere della grandezza che preferite (io le ho fatte piccole perché si trattava di un antipasto in mezzo a tanti altri).  
  5. Mondate bene il radicchio. Asciugatelo e tagliatelo per la lunghezza, in modo da poter utilizzare tutta a foglia (l'effetto è molto più scenografico).
  6. Ricordatevi di asciugare bene con una carta casa il radicchio o il crostino si ammollerà tutto e allora addio croccantezza.
  7. Mentre si scaldano i crostini riducete a cubetti la pancetta o, se l'avete comprata già preaffettata, mettetela a riscaldare in una padella a fuoco vivo. Non aggiungete olio, mi raccomando. Il grasso della pancetta, tanto, non la farà attaccare. Aspettate a toglierla finché i cubetti o le striscioline non appariranno belle dorate e croccanti, così poi sarà più facile ridurle a bricioline. Togliete dal fuoco e mettete a raffreddare per qualche minuto su una piccola "alzatina" sulla quale avrete messo un altro foglio di carta casa (così non vi beccate tutto l'unto rilasciato dalla pancetta. Anzi, se potete, asciugate con un altro foglio).  
  8. Adesso potete procedere a grigliare velocemente il radicchio sulla piastra già calda.
  9. Potete quindi procedere a comporre il crostino: mettete la fetta di radicchio per prima, fate poi colare con un cucchiaio la fondutina (a vostro piacere come quantità) e sopra, con le mani, fate "nevicare" le bricioline di pancetta croccante...
  10. Il piatto è pronto. Se avete usato il cheddar al vino, per aumentare l'effetto colore e creare un bel contrasto, presentate i crostini su un piatto nero, anche piccolino.
  11. Con una ricetta semplice farete colpo sui vostri ospiti! E allora... Buon appetito e buon divertimento!

Partecipa alla discussione, commenta per primo!

Devi effettuare il login per inserire un commento.